Grand Tour

Turismo e itinerari tra valle e monte in Trentino

Le Associazioni di Ospedaletto Valsugana

Le Associazioni di Ospedaletto Valsugana

Il paese trentino di Ospedaletto Valsugana ha dato vita a diverse associazioni volte a favorire il benessere e la tutela della popolazione e del territorio come il Gruppo Alpino di Ospedaletto e la Sezione Cacciatori.

Il Gruppo Alpini di Ospedaletto Valsugana

Il Gruppo Alpini di Ospedaletto nacque nel 1955 e in pochi anni raggiunse circa ottanta iscrizioni: tra i soci fondatori annoverò un notevole numero di reduci della Grande Guerra, conclusasi un decennio prima della fondazione dell’associazione, in un periodo in cui, il ricordo era più distante ma non abbastanza da far scordare l’importanza di creare un gruppo di persone unite da saldi e autentici valori militari. Qualche tempo dopo la sua nascita, il Gruppo Alpini di Ospedaletto venne fatto rientrare nell’A.N.A. Associazione Nazionale Alpini Sezione di Trento. Le iniziative che il Gruppo Alpini di Ospedaletto portò avanti dalla sua nascita in poi sono state molteplici e tutte rese come un servizio rivolto al benessere della comunità della piccola località della Valsugana, testimoniando il forte valore di solidarietà che caratterizza l’associazione. In oltre 50 anni di attività il Gruppo Alpini di Ospedaletto, si è adoperato in lavoro di restaurazione dei monumenti ( come il monumento ai Caduti) e delle opere d’arte ( come la statua della Madonna di Rocchetta interna all’onomima Basilica), nonchè dei siti naturali come La Bigonda che venne resa più accogliente per i turisti. Il Gruppo Alpini di Ospedaletto ha, inoltre, offerto la sua piena collaborazione per qualsiasi evento della comunità, dalla piena collaborazione con le altre associazioni presenti nella zona della Valsugana, all’organizzazione della Festa patronale di Sant’Egidio del 1 Settembre, sino alla realizzazione di gite a carattere sociale ed educativo. Da ricordare è inoltre, il libro che Il Gruppo Alpini di Ospedaletto ha realizzato, nel 2003, dal titolo “Una gavetta di patate”, un’opera che venne scritta in memoria di uno dei soci fondatori dell’associazione.

La Sezione Cacciatori di Ospedaletto Valsugana

L’associazione Sezione Cacciatori di Ospedaletto Valsugana ha un forte valore rappresentatitivo nella gestione di difesa della fauna della Valsugana. L’Associazione è, infatti, inserita nel Distretto Faunistico della Bassa Valsugana e ogni anno porta avanti una serie di iniziative volte alla tutela e alla salvaguardia dell’ambiente faunistico della zona. Tra le diverse iniziative intraprese dalla Sezione Cacciatori Ospedaletto negli anni vi sono state sia censimenti, sia attività volte al ripristino dell’ambiente. I censimenti hanno riguardato uno studio relativo alla situazione e alla presenza di alcune specie animali nella zona, ai fini di monitorare il livello di tenuta della specie: tra questi ricordiamo il censimento del cervo, del capriolo e del camoscio. Le attività finalizzate al ripristino dell’ambiente naturale e faunistico si sono realizzate sia attraverso Giornate Ecologiche sia mediante azioni di ripristino dell’ambiente: le Giornate Ecologiche sono stati momenti dedicati a ripulire gli spazi ambientali attraverso una piena collaborazione della popolazione ed, in particolare dei bambini, esercitando così un’azione educativa importante per il rispetto dell’ambiente; il ripristino degli spazi ambientali, come quello di Cima Isidoro, ha visto l’attivarsi di azioni incisive sull’ambiente al fine di creare le condizioni ottimali sia per la flora che per la fauna del territorio.

Foto: Daniel Etzold – FotoliaSimilar Posts: